ActiveCampaign è stato creato per qualcosa di più del marketing, ma è giusto per te?

PorVincenzo D.

Feb 1, 2022
ActiveCampaign

ActiveCampaign, se credi al brusio sul suo sito Internet, è il tuo punto di riferimento per tutto ciò che potresti desiderare in una piattaforma pubblicitaria. C’è la pubblicità e il marketing via e-mail, certamente, ma c’è anche la messaggistica SMS, l’integrazione dei social network, il programma software di amministrazione delle relazioni con i clienti (CRM), l’automazione e le pagine Web di destinazione. Inferno, c’è uno strumento sviluppato particolarmente per l’esecuzione di offerte a tempo limitato.

In poche parole, ActiveCampaign desidera sicuramente fare di più della posta elettronica. Così come lo fa. Eppure lo fa molto più di qualsiasi altro le principali piattaforme di pubblicità e marketing tramite posta elettronica? Questa è una delle grandi preoccupazioni. L’altro è, ovviamente, se ActiveCampaign è giusto per te e per la tua azienda, in particolare.

La realtà è raccontata, sento davvero che ActiveCampaign non è all’altezza dei suoi obiettivi autoimposti nella divisione one-stop-shop. Sebbene abbia alcune caratteristiche degne di nota, non ha punti come un appaltatore di siti o un costruttore di negozi online, che scoprirai in servizi concorrenti come (certamente inferiore) Contatto costante.

D’altra parte, le strategie di marketing e automazione di ActiveCampaign sono dotate di funzioni che potrebbero renderlo il servizio amico ideale da abbinare all’infrastruttura esistente e ai dispositivi di marketing. Sono andato di nascosto per scoprire esattamente cosa c’è di così bello in ActiveCampaign. Mi sono registrato per un account a pagamento e ho esaminato ogni aspetto della soluzione. Obiettivi autoimposti o meno, ho scoperto che c’era molto da apprezzare.

ActiveCampaign ha quasi tutto ciò che puoi richiedere

ActiveCampaign è fantastico, dal punto di vista delle funzionalità. Tutto ha funzionato bene nei miei test, così come mancava poco. Naturalmente, ogni servizio che valuto potrebbe essere un po’ più completo, ma ActiveCampaign ha solo un’imperfezione maggiore e diverse imperfezioni minori.

Otterrò molto più diritto in quello elencato di seguito. Oppure, puoi anticipare un’esperienza fluida, per lo più completa, e la piattaforma dovrebbe essere piuttosto facile da scoprire. Ovviamente, dovrai riconoscere gli elementi essenziali dell’e-mail/pubblicità e marketing online per ottenere il massimo da tutte queste funzioni, ma ciò varrà indipendentemente dalla piattaforma di marketing online che scegli.

Mettiti tra un po’ di tempo, qualche studio di ricerca e andrà tutto bene. C’è una struttura di aiuto sostanziale piena di panoramiche e anche tutorial per eseguire il backup anche di te.

tipi di campagna

Campagne e-mail, temi e personalizzazione

Puoi, ovviamente, inviare campagne e-mail (questa sarebbe sicuramente una testimonianza molto più breve se non potessi). In aggiunta a ciò, puoi vendere contemporaneamente ai privati ​​tramite SMS, anche se dovrai avere la strategia e almeno per quello.

La pubblicità sui social network è possibile con la miriade di applicazioni aggiuntive prontamente disponibili per tutti gli utenti di ActiveCampaign.

Le campagne e-mail sono state disponibili in diverse varietà: Innanzitutto, hai le tue tipiche campagne e-mail. Basta sviluppare un’e-mail e inviarla al tuo elenco di contatti. Quindi, puoi creare progetti basati su processi automatizzati, sviluppare autorisponditori, eseguire test divisi (A/B) (in qualche modo), inviare e-mail ogni volta che il tuo feed RSS viene aggiornato e creare campagne basate sulla data per feste di compleanno, matrimoni anniversari, ecc.

Ci sono oltre 125 modelli di progettazione e-mail tra cui scegliere, tuttavia puoi sempre iniziare da zero, o usa un modello minimo, se lo desideri. Se ti interessa garantire che lo stile corrisponda al tuo marchio nel miglior modo possibile, i fattori di partenza quasi vuoti sono buoni.

Per quanto riguarda le alternative più “made”, ognuna delle alternative si inclina nella direzione del flat oltre che del modernista. Sono design davvero semplici che non ti faranno entrare, ma probabilmente non stupiranno nemmeno. Poi di nuovo, questa è un’e-mail. Vuoi che le persone controllino e non siano stupite.

Oh, e tutti i modelli di design sono reattivi e compatibili con lo schermo mobile.

modelli-3-1-ottimizzazione

In ogni caso, se hai intenzione di impazzire, puoi importare o produrre layout HTML personalizzati. Se davvero, apprezzo davvero la tua panoramica del design, potresti pagare qualcuno per creare una serie di temi di posta elettronica solo per te.

Il vero generatore/editor di e-mail è un semplice lavoro di trascinamento della selezione, con blocchi di materiale predefiniti che possono essere inclusi in qualsiasi tipo di ordine. Le sfumature sono facilmente regolabili, anche se i caratteri tipografici tendono spesso ad essere limitati, in base al modello che hai selezionato. Scegli in modo sensato.

Puoi aggiungere testo, immagini, pulsanti, video, collegamenti a social web, blocchi di codice HTML e persino un feed RSS alla tua e-mail, così hai opzioni. Puoi anche eseguire modifiche di base, come tagliare, su qualsiasi tipo di foto che pubblichi. Alcuni modelli di design includono foto di fornitura, ma non esiste una raccolta di immagini di stock.

È comunque meglio pubblicare le tue foto per questi punti. Note finali su questo: puoi impostare la larghezza dell’anteprima dell’e-mail per vedere come appare a varie dimensioni di visualizzazione. È eccellente. Tuttavia, l’assistenza per le lingue da destra a sinistra (RTL) come l’ebraico e l’arabo è seriamente limitata. Funziona solo in blocchi HTML grezzi o temi HTML personalizzati, quindi se intendi utilizzare quei linguaggi, capirai sicuramente molto meglio un po’ di codice.

Non è del tutto un rompicapo, ma è un solido svantaggio per i servizi internazionali.

Curiosità: quando gli abbonati fanno clic su un collegamento Web in un’e-mail, possono aggiungere tag ai dettagli della chiamata o rimuoverli. Possono essere inclusi in un elenco di controllo o rimossi da un elenco. Puoi anche includerli nei flussi di lavoro di automazione (molto di più su quello di seguito).

Il contenuto dell’e-mail può essere personalizzato in modo eccellente. È possibile utilizzare le variabili per visualizzare rapidamente le informazioni relative all’utente specifico. Quindi, invece di “Salve, persona che si è iscritta alle e-mail”, puoi utilizzare il suo vero nome nel tuo benvenuto. O almeno il nome che ti hanno dato.

Altre variabili che puoi utilizzare includono: l’indirizzo di contatto, il numero di telefono o l’indirizzo IP. Inoltre, per qualche motivo, in questa funzione sono inclusi gli interruttori di condivisione dei social network.

Ci sono anche tag dello schermo di visualizzazione condizionali, che ti consentono di rivelare o nascondere vari blocchi di contenuto in base alla persona a cui viene inviata l’e-mail. Puoi rivelare o nascondere i contenuti in base a tag, occasioni a cui potrebbero essere interessati, quando si sono iscritti, dove si trovano o in quale elenco si trovano.

Lo screening A/B è offerto, in modo eccezionalmente limitato. In parole povere, il test A/B ha lo scopo di consentirti di inviare una variante di un’e-mail a metà dei destinatari previsti e un’altra versione all’altra metà. Diciamo che uno ha una scrittura ancora più formale e anche l’altro ha un messaggio in stile pubblicitario ancora più esagerato.

Successivamente, puoi ispezionare i dati per vedere quali sono stati eseguiti molto meglio. È facile come può essere, o semplice come pulire le macchie di torta con Cleaninator 3000. (Ora mi chiedo se esiste davvero un prodotto con quel nome.).

Su ActiveCampaign, il test A/B è fondamentalmente limitato alle righe dell’oggetto e anche all’anteprima del testo delle tue e-mail.Vorrei che ci fosse ancora di più, ma non c’è.

Mailing List e segmentazione.

Mailing List e segmentazione

L’importazione e la gestione dei tuoi contatti è in genere piuttosto semplice, ma è anche il punto in cui vediamo il primo grosso problema nel set di funzionalità di ActiveCampaign. Puoi inserire i dettagli manualmente, accumulare informazioni di contatto tramite moduli, copiare e incollare molte chiamate o, come ti aspetteresti, importare un documento compilato con contatti. Va tutto bene, e tutte cose che ti aspetteresti.

Tuttavia, l’unico formato di file che puoi importare è CSV, che è un formato ottimo e anche comune, ma è insufficiente. Quasi tutte le soluzioni di marketing online ti consentono di importare contatti da una varietà di layout. Insieme ai documenti CSV, ogni servizio come questo deve avere la capacità di importare dati XLSX (Microsoft Excel), che sono dannatamente convenzionali nel settore.

LEER mas   GetResponse Review - Quando (e quando non) usarlo

Quindi sì, potrebbe non sembrare molto, ma anche per chiunque debba gestire moltitudini di contatti e passarli in giro in un gruppo, la mancanza di supporto XLSX è un duro colpo.

Tuttavia, dove ActiveCampaign si distingue *, è nell’importazione di contatti da servizi di terze parti. Le alternative includono, ma non sono certamente limitate a: 123ContactForm, Asana, Basecamp, Eventbrite, Freshbooks, Contatti Google, Fogli di lavoro Google, PayPal, Zapier e Zoho CRM. Puoi anche importare chiamate da applicazioni software di database come MySQL e PostgreSQL.

Quindi tecnicamente, potresti inviare un documento XLSX a Google Drive, trasformarlo in un foglio di calcolo di Google e, successivamente, … beh, sembra un lavoro extra, a dire il vero. * Eccelle? Prendilo? Perché… non importa.

Gli elenchi di contatti sono abbastanza facili da produrre, curare e personalizzare. Puoi usarli per dividere i tuoi contatti in gruppi facilmente individuabili e anche tenere traccia di chi desidera quale tipo di e-mail. Questi elenchi possono allo stesso modo mostrare e organizzare chiamate in base ai loro nomi, e-mail, numeri di telefono, account aziendali a cui possono essere collegati e molto altro. Puoi inoltre creare aree personalizzate per salvare qualsiasi tipo di dettaglio desideri su un contatto.

Successivo, diamo un’occhiata alla divisione. Fondamentalmente, la divisione consente di sviluppare elenchi di contatti che si aggiornano dinamicamente al variare dei problemi. Ad esempio, se disponi dei dettagli sulla posizione delle tue chiamate, potresti creare un elenco di controllo di tutte le chiamate in Germania che hanno interagito con le tue e-mail nell’ultimo anno. Dopodiché, quando una persona nuova dalla Germania si iscrive e fa clic su un collegamento Web, l’elenco di controllo viene aggiornato.

Bene, la segmentazione è proprio qui ed è integrata nella sofisticata funzione di ricerca. Puoi semplicemente assemblare una ricerca innovativa con tutte le specifiche che desideri, nonché conservare quella ricerca in modo da potervi accedere quando vuoi.

E puoi anche cercare le tue chiamate in base a qualsiasi cosa (o almeno a qualsiasi tipo di informazione che hai su di esse): nomi, tag, se sono su una specifica lista di controllo, se hanno aperto un’e-mail nell’ultima settimana /mese/anno o cliccato su un collegamento web specifico. Mescola e abbina queste specifiche poiché troverai sicuramente i contatti con cui vuoi agire o tracciare.

C’è inoltre un’utile funzione di pulizia della lista di controllo, per assicurarti che i tuoi elenchi di chiamate contengano solo persone che sono coinvolte con le tue e-mail. Fondamentalmente, hai un numero minimo di contatti a cui puoi inviare e-mail mensilmente. Perché buttare via denaro su persone che non vogliono quelle e-mail?

Con un semplice clic, puoi rimuovere tutte le chiamate che hanno annullato l’iscrizione, non hanno confermato la loro registrazione o hanno ricevuto email di rimbalzo sul proprio account. Stranamente, puoi anche rimuovere i visualizzatori di posta elettronica attivi. Non so perché, eppure sono sicuro che da qualche parte c’è un caso d’uso.

Nota a margine: puoi stabilire un giorno per la rimozione dei contatti che non hanno aperto una delle tue e-mail da un po’ di tempo. Quindi puoi riordinare la tua lista di controllo, ma offrire comunque alle persone la possibilità di aprire magari email che non hanno ancora raggiunto. (Cosa? Posso essere terribile riguardo al dare un’occhiata alle e-mail. A volte le ignoro.).

Infine, intendiamo dare un’occhiata alle liste di controllo delle riduzioni. Le liste di controllo per la soppressione sono elenchi in cui puoi metterti in contatto con chi non vuoi inviare e-mail a, ad esempio, persone che hanno annullato l’iscrizione, per assicurarti di non inviare loro inavvertitamente e-mail nel futuro. Puoi aggiungere tu stesso persone a un elenco di riduzioni, ma ne verranno sicuramente aggiunte alcune altre immediatamente, comprese le persone che annullano l’iscrizione e anche le persone che contrassegnano la tua e-mail come spam con il loro provider di posta elettronica. Per apparenti motivi di privacy e rispetto delle leggi, ActiveCampaign non ti informerà su chi ha indicato le tue e-mail come spam. Meglio se semplicemente non ricordi tutto di quelle persone e cerchi anche di fare in modo che i contatti con te siano ancora il più soddisfatti possibile.

contacttimport optimage2

Pagine di destinazione.

C’è un costruttore di pagine web touchdown, così come l’ho trovato rispettabile. Purtroppo, le pagine di destinazione sono disponibili solo sulla strategia Plus e su, anche se puoi provarle durante il tuo intero prova gratuita di ActiveCampaign.

Ci sono più di 40 modelli di pagine di touchdown e sono tutti piuttosto belli. Alcuni sono minimi, mentre altri sono molto più vividi e costosi. A dire il vero, credo che i layout delle pagine Web di touchdown siano più coinvolgenti dei modelli di progettazione delle e-mail.

Sebbene l’appaltatore di pagine Web di touchdown abbia un aspetto piuttosto diverso dal costruttore di e-mail, si occupa essenzialmente dello stesso identico concetto. Trascini e rilascia vari ostacoli di contenuto Web pre-progettati intorno alla pagina finché non sei felice. Sembra che ci sia una versatilità di formato extra nell’appaltatore della costruzione di pagine web di touchdown, e questa è una buona idea.

modelli di landingpage

Gli stili sono tutti mobile-responsive, anche se ancora una volta non sembra esserci alcun tipo di assistenza per le lingue da destra a sinistra.

Un po’ imbarazzante, ma non un affare per tutti. Infine, un altro paio di cose buone: non ci sono restrizioni sulla varietà di pagine web di touchdown che puoi creare. Basta andare avanti e fare un carico.

Allo stesso modo, puoi collegare il tuo dominio personalizzato, quindi le pagine di destinazione assomiglieranno sicuramente a una parte del tuo sito web esistente. Avere queste pagine nello stesso identico dominio del tuo sito principale può fare molto per promuovere il conteggio e ridurre al minimo la confusione tra i tuoi contatti e anche i clienti, quindi è un attributo eccellente.

Automazione.

Automazione: un punto così straordinario e prezioso. Solo come? Bene, supponiamo che tu abbia due elenchi di contatti. Alcuni hanno effettivamente firmato per occasioni e altri per notizie di mercato. Supponiamo che tu voglia consentire a tutte le persone nell’elenco delle informazioni di mercato di conoscere il tuo affare in modo poco appariscente?

Bene, potresti affermare: “Vai qui per compilare un tipo aggiuntivo per ottenere le offerte più efficaci sulle soluzioni nel settore della produzione di taco!” Ma questo sarebbe certamente lungo e fastidioso per il visitatore. Molti abbandonerebbero sicuramente la procedura prima di rivedere le parole “un tipo aggiuntivo”. Quindi… non farlo. C’è un metodo di gran lunga migliore.

Automazione

Gli strumenti di automazione di ActiveCampaign consentono di specificare facilmente una procedura che si svolge, beh, all’istante. Ad esempio, potresti avere un link che dice: “Vuoi individuare le migliori offerte su catene e altri articoli per passeggiate con i cani? Iscriviti subito!” Quest’ultima parte potrebbe anche essere un interruttore CTA. Dopodiché, quel collegamento web porterebbe un individuo a una pagina di destinazione che afferma: “Grazie, ora otterrai i migliori affari!” Allo stesso tempo, in ActiveCampaign, l’e-mail del visitatore sarà sicuramente duplicata nel tuo elenco di persone che desiderano e-mail di affari. Nel frattempo, puoi anche inviare un’e-mail di conferma automatica che dice: “È fantastico averti! Riceverai la tua prima e-mail sulle offerte la prossima settimana. Per inciso, se ti sei iscritto per errore, di seguito è solo come annullare l’iscrizione .”.

Tutto ciò accade senza che tu muova un dito, purché tu abbia quel flusso di lavoro di automazione in posizione. Vuoi un altro esempio? Ecco come appare un’e-mail “puntatore per riacquistare azioni” nell’editor di automazione: Se non desideri eseguire una procedura da zero, sono disponibili oltre 200 temi di automazione (più repliche in varie lingue) tra cui: avvisi e-mail di carrello abbandonato, e-mail di follow-up mirate, identificazione dei consumatori curiosi di articoli specifici, quindi molti altri.

L’interfaccia utente dell’automazione è avanzata e anche versatile. Puoi condividere i piatti di automazione con altri clienti di ActiveCampaign e importare anche i loro. Dato che in realtà c’è un quartiere piuttosto grande per ActiveCampaign, questo può farti risparmiare molto lavoro.

LEER mas   Benchmark Email Recensione 2022: una bella sorpresa

Va notato che funzioni specifiche come i flussi di lavoro di automazione che includono la messaggistica SMS sono protette da piani extra costosi.

Caratteristiche aggiuntive.

Voglio esaminare molti degli attributi che non sono strettamente correlati alla posta elettronica, ma comunque estremamente preziosi:

Per uno, c’è un liveattributo di conversazione. Vale a dire, ActiveCampaign offre una chatbox dal vivo che puoi integrare nel tuo sito Web, per parlare con i tuoi potenziali consumatori. Usalo per la vendita, l’assistenza clienti o qualsiasi altra cosa ti piaccia, e dovrebbe essere tutto molto facile da rintracciare con il …

Caratteristiche aggiuntive

Posta in arrivo unificata! Questa è una caratteristica cheti consente di monitorare ogni interazione con ogni cliente, sia che abbia risposto a una delle tue e-mail (a patto che tu lo abiliti) o abbia usato la chat per contattarti.

Tieni presente che entrambi gli attributi menzionati in precedenza rientrano in “Conversazioni”, che in realtà è una funzionalità aggiuntiva per ActiveCampaign. In altre parole, dovrai spenderli individualmente.

 Attualmente, qualcosa per cui non è necessario pagare di più è la libreria di componenti aggiuntivi di terze parti e combinazioni. Ci sono, vediamo, esattamente come metto questo…? Molti di loro? Oltre 850 applicazioni aggiuntive sono troppe? Beh, non se scopri tutti quelli che vuoi, credo.

Queste app includono punti come Google Analytics, WordPress, Shopify, WooCommerce, AccessAlly, Airtable, GitLab, Hootsuite, oltre a un carico che non ho mai nemmeno incontrato. Guy, le persone che realizzano soluzioni su Internet per le imprese sono state attive.

La tua email ha un’opportunità migliore che decente di raggiungere la sua posizione

Quindi, alcuni sistemi di esame della consegna delle e-mail cercheranno di misurare i risultati. Come in, ti informeranno che ActiveCampaign (o qualsiasi altra azienda) ha un punteggio di consegna del 67% o qualcosa del genere.

Il fatto è che è essenzialmente difficile valutare ognuna delle variabili associate all’ottenimento di un’e-mail dal fattore A al punto B. Sarebbe sicuramente quasi più facile prevedere le possibilità che il tuo postino consegni i tuoi costi, pubblicità e sconti coupon in tempo. (Quasi.).

Il meglio che una persona può ragionevolmente fare (così come questa è la nostra strategia proprio qui su Site Planet) è quello di verificare alcuni attributi fondamentali che possono aiutare a migliorare le tue probabilità. Il gioco con la palla alla fine di questa sezione non è una valutazione della deliverability, ma solo un’azione del confronto tra le funzioni di ActiveCampaign e quelle di altre soluzioni.

Innanzitutto, esaminiamo per vedere se esiste un mezzo molto semplice per utilizzare l’autenticazione DKIM. Ok, mi mancheranno le chiacchiere da nerd, e affermo solo questo: comporta la crittografia, oltre a essere utilizzato per aiutare i servizi che ottengono le tue e-mail a sapere che la tua e-mail proviene da te. Non è una garanzia che le tue e-mail passeranno sicuramente, tuttavia può aiutare.

guida dkim

ActiveCampaign ha la verifica DKIM e c’è una guida semplice a cui puoi attenerti nella struttura di assistenza. Se hai il tuo nome di dominio, ti consiglio vivamente di utilizzare questo approccio per aumentare le tue probabilità di ottenere la posta.

Successivamente, consideriamo la politica anti-spam. I progetti di e-mail pubblicitari e di marketing per i quali le persone si sono registrate sono un punto. Lo spam diretto è un ulteriore. Qualsiasi sistema di pubblicità e marketing via e-mail che consenta agli spammer di prosperare costerà alla tua organizzazione poiché quegli spammer faranno sicuramente sembrare scadente anche le tue e-mail.

ActiveCampaign prende abbastanza sul serio lo spam, ma probabilmente potrebbe essere un po’ più duro. Vedrai cosa ioimplicare. Il piano di base è davvero piuttosto fantastico:.

  • Tutti gli iscritti/contatti devono essere iscritti. Come in, tutti devono aver accettato di ricevere le tue e-mail.
  • Il tuo account sarà sicuramente punito o chiuso se vieni sorpreso a inviare spam.
  • Gli account possono essere messi sotto testimonianza per avere una frequenza di rimbalzo costosa, un alto tasso di cancellazione dell’iscrizione e, naturalmente, anche un alto prezzo di reclamo.

In pratica, potrebbero esserci molte più garanzie in anticipo, prima che qualsiasi individuo inizi a inviare e-mail. Tra i test che eseguo su ogni soluzione c’è un semplice esame del filtro. Cioè, pubblico le e-mail di un sacco di noti spammer, oltre a indirizzi normalmente discutibili, per vedere se quegli indirizzi vengono rifiutati.

Ai concorrenti piace Ottieni una risposta hanno superato questo filtrovisita medica. ActiveCampaign, mi dispiacestato, no. Ho avuto la possibilità di importare queste e-mail di spam senza problemi.

Ora, che ne dici di marketing di affiliazione? Alcuni servizi di posta elettronicati permettono di collegarti a prodotti di altre persone come parte di un programma di affiliazione, e anche altri bloccheranno direttamente quelle e-mail dall’uscita. O almeno metti il ​​tuo account sotto testimonianza. Dove si colloca ActiveCampaign su questo?

Fondamentalmente, sono consentiti link web associati, con alcuni vincoli:

  • Non puoi utilizzare ActiveCampaign per eseguire i tuoi programmi associati.
  • I collegamenti Web Connect non dovrebbero, secondo gli standard, essere l’enfasi chiave dell’e-mail.
  • Non puoi inviare e-mail con il solo obiettivo di promuovere un servizio o un prodotto che non è il tuo.
  • Nessun piano per arricchirsi velocemente o guadagnare soldi da casa. Non importa se sei composto da un link web di affiliazione o altro. Questo è un regolamento con cui concordo pienamente.

Infine, per questo insieme di attributi, puoi ottenere un indirizzo IP personale (AKA dedicato) da cui inviare le tue e-mail. Tipo. Quindi, ecco esattamente come funziona, in teoria: se le tue e-mail provengono dallo stesso indirizzo IP dello spam, l’intero indirizzo IP potrebbe essere contrassegnato dai corrieri di posta elettronica. Ciò implica che le tue e-mail finiscano nello spazio profondo oltre allo spam puro.

Inoltre, quando le e-mail provengono sempre dallo stesso indirizzo IP (o intervallo di indirizzi IP), significa che le soluzioni che ricevono e-mail sono ancora più affidabili. Almeno, è più probabile che tutte le tue e-mail aziendali provengano effettivamente dalla tua attività.

In questo modo, quando un’e-mail che dovrebbe provenire da te viene inviata da un diverso indirizzo IP, dopo che Gmail (o qualsiasi altra azienda) ha capito che è probabile che si tratti di spam. Non è strettamente necessario ottenere il proprio IP dedicato. Tutte le grandi società di posta elettronica hanno in realtà indirizzi IP abbastanza affidabili.

Tuttavia, avere un IP dedicato può aiutare le tue e-mail a sopravvivere. Ecco perché è alquanto frustrante che la maggior parte dei clienti di ActiveCampaign probabilmente non ne riceverà mai uno. Vedi, gli IP impegnati sono prontamente disponibili per l’acquisto da ActiveCampaign, ma solo se hai attivato 100.000 chiamate e chiamate regolarmente coinvolte. Ciò significa che in realtà sei un consumatore aziendale, pagando costi superiori a quelli elencati nella pagina dei prezzi di ActiveCampaign. Quindi, potresti anche avere il tuo server personale, completo di IP specializzato, e fare in modo che una persona gestisca per te un sistema di pubblicità e-mail self-hosted. Potrebbe essere meno costoso.

ActiveCampaign ha statistiche e rapporti piuttosto approfonditi.

Le statistiche sono solo una delle basi della pubblicità. Gli altri sono, presumibilmente, una conoscenza generale dei punti che le persone intendono acquisire, la capacità di scrivere in un inglese semplice (o qualunque lingua tu stia utilizzando) e una varietà di acronimi che solo gli esperti comprendono.

ActiveCampaign ha statistiche e rapporti

 Ma ora dobbiamo guardare i numeri. Ill’analisi della posta elettronica più efficace ti aiuterà a capire quale sta reagendo meglio alle tue campagne di posta elettronica e come puoi duplicare i tuoi successi. Allo stesso modo, ti aiutano a capire cosa non funziona, quindi puoi provare un’altra cosa. Fondamentalmente, hai bisogno dei numeri. Più è completo, meglio è. Bene, ActiveCampaign crea record su progetti di posta elettronica, operazioni di automazione, chiamate e persino obiettivi auto-definiti. Esatto, puoi stabilire obiettivi nell’interfaccia utente dell’amministratore e ottenere rapporti sul fatto che li hai soddisfatti.

I record della campagna e-mail ti informeranno non solo su quante persone hanno aperto le tue e-mail e fatto clic sui collegamenti in esse contenuti, mala quantità di messaggi di posta elettronica inviati, cancellati o qualsiasi altra cosa. E, in particolare, ti informeranno che ha aperto le tue e-mail e che ha fatto clic sui collegamenti e così via. Questo è il tipo di informazioni di cui hai bisogno per trarre spunti e creare un approccio.

LEER mas   Sendinblue Review 2022: Facile da usare, ma è abbastanza?

Attualmente, se desideri suddividere questi risultati in base alla provenienza dei tuoi contatti, ad esempio, dovrai aver raccolto in anticipo la posizione di tutte le tue chiamate. Quel tipo di informazioni non viene magicamente visualizzato solo nelle tue analisi.

Detto questo, ActiveCampaign può anche mostrare modelli di coinvolgimento giornalieri e orari. Vuoi sapere a che ora del giorno le persone infatti aprono le tue email e cliccano sui link web? Bene, di seguito vai. Sono piuttosto completamente soddisfatto dei record e anche dell’analisi in generale. Ci sono sufficienti dettagli e anche approfondimenti con cui lavorare… o almeno per iniziare. Per le cose più approfondite, dovrai imparare in modo proattivo ancora di più sui tuoi consumatori.

L’assistenza è motivata e soprattutto utile, anche al di fuori dell’orario di lavoro.

Quindi, io sono il tipo di persona che scrive nel bel mezzo della serata da quando il mio cervello bifronte ha stabilito che questo è il momento migliore per fare un lavoro creativo.

Quindi, ho avuto l’opportunità di farlo valutare il gruppo di supporto di ActiveCampaign al meglio e il “peggiore”.

Metto le virgolette intorno al “peggiore” per un fattore. Anche se non tutte le soluzioni che ho ottenuto sono state completamente soddisfacenti per me, il personale è stato veloce nel rispondere così come il loro ideale per essere a portata di mano. Riesco a malapena a piagnucolare.

Le principali reti di supporto sono telefono, conversazione dal vivo ed e-mail. Al momento, avevo bisogno di guardare effettivamente la banca dati per determinare quale fosse l’orario per la conversazione online, così come non ho ancora trovato gli orari esatti per l’assistenza telefonica (quindi li ho chiamati e chiesto).

Ad ogni modo, il supporto e-mail è prontamente disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e la conversazione dal vivo è offerta su:

  • Dal lunedì al giovedì dalle 8:00 alle 23:00, ora solare centrale.
  • Venerdì dalle 8:00 alle 18:00, ora solare centrale.

L’assistenza telefonica è dalle 8:00 alle 17:00. Ancora una volta, è l’ora centrale.

Oltre a queste reti di supporto primarie, c’è una base di conoscenze piuttosto approfondita. C’è una “Struttura per l’istruzione e l’apprendimento” che ha programmi completi su come utilizzare esattamente ActiveCampaign, e in seguito c’è il supporto del quartiere. Adoro un eccellente forum online senza tempo su Internet.

Comunque, ecco come è andata la mia esperienza:

Chat dal vivo.

Ho scritto in particolare per chiedere: “Sarebbe certamente possibile ottenere il supporto della lingua RTL (es. arabo o ebraico) in progetti di posta elettronica con un modello di progettazione HTML personalizzato?”.

Beh, ci voleva un po’ più di spiegazione, ma l’intera interazione ha richiesto meno di 10 minuti e ho ottenuto la risposta che mi aspettavo: Sì, puoi utilizzare un layout HTML personalizzato per supportare le lingue RTL. Cose eccellenti.

Telefono.

Quindi, onestamente, ho chiamato per chiedere informazioni su un evidente parassita nella pagina dei prezzi. Vedi, c’è un cursore cheti consente di richiedere la quantità di chiamate che hai, così come le tariffe sulle strategie si trasformano per aumentare le dimensioni della tua lista di contatti. Tuttavia, quando sposti quel cursore abbastanza in alto, smette semplicemente di rivelare i tassi. Così:.

Bene, ho chiamato l’assistenza come prima cosa domattina. Hanno risposto rapidamente e ho ricevuto la mia risposta molto rapidamente. Fondamentalmente, quei costi vuoti implicano “Chiama il gruppo di vendita, perché qui siamo mezzi al di là dei “cursori”.O, per dirla tuttaextra tecnicamente, a quel livello, i prezzi devono essere molto più adattabili in base a ciò che desideri.

Il rappresentante con cui ho parlato è stato cortese e anche pratico, e anche l’intera esperienza è stata fluida. Niente di cui lamentarsi proprio qui.

E-mail.

Ho inviato un’e-mail tramite il modulo sul sito Web (davvero a tarda notte), chiedendo se esistesse un metodo per costruire un sito Web con l’home builder di pagine Web. Come in, posso apporre il mio dominio, designare una pagina web come mia “homepage” e anche andare da lì?

La risposta è stata in qualche modo preziosa, ma nel complesso inconcludente.In particolare, la tecnologia non ha mai risposto alla domanda relativa all’assegnazione di una home page per creare un sito corretto. Questo mi porta a pensare che non sia del tutto fattibile.

Voglio semplicemente che il feedback sia stato effettivamente un po’ più chiaro.

I costi potrebbero essere meno costosi, ma non sono neanche male.

Esistono diverse strategie, che variano in base alla quantità di chiamate a cui intendi inviare e-mail. Le strategie partono da 500 contatti (per $ 9 mensili se paghi ogni anno, o $ 15 se paghimensile regolare) e aumentare a 100.000 chiamate (per molto di più).

Le strategie meno costose di ActiveCampaign sono piuttosto economiche, oltre a offrire un buon rapporto qualità-prezzo per gli attributi che puoi ottenere: abbiamo fatto un’analisi approfondita dei prezzi di ActiveCampaign se sei veramente interessatoTuttavia, quando la tua lista di contatti inizia ad allargarsi, faresti sicuramente molto meglio a generare entrate dalle tue campagne e-mail, dal momento che quei piani di livello superiore sono davvero costosi. In effetti, sui piani extra costosi, il sito Internet potrebbe non rivelare anche le tariffe. Ti verrà chiesto di chattare direttamente con le vendite per quanto riguarda la spesa di quel tipo di denaro.

Ciò premesso, esiste un 14 giorni gratistest, nessuna carta di credito richiesta. Puoi valutare la maggior parte delle caratteristiche della tua ricreazione, se la tua ricreazione dura solo circa 2 settimane.

A fine giornata non sono previsti rimborsi.

Puoi pagare mensilmente tramite MasterCard, Visa o American Express. Se paghi ilcosto annuale, puoi pagare anche con PayPal, bonifico o assegno.

prezzi

VALUTAZIONE DELLA CAMPAGNA ATTIVA: LINEA INFERIORE.

I piani ricchi di funzionalità di ActiveCampaign potrebbe essere un solidoselezione per le tue esigenze di pubblicità via e-mail. Ci sono solo uno o due difetti che identificherei sicuramente come “evidenti” e se desideri un servizio che puoi incorporare in quasi tutti i tipi di catena di dispositivi, ActiveCampaign ha un paio di importi.

Tuttavia, questo set di funzioni adatto potrebbe essere deluso dalle tariffe piuttosto elevate su piani più costosi. Proteggere gli IP impegnati lontano da persone che non hanno più di 100.000 contatti sembra sciocco e in realtà richiede di essere in grado di importare file Excel.

Detto questo, la maggior parte delle persone otterrà sicuramente qualcosa in più per i propri soldi su Sendinblue (che ha anche una strategia gratuita) o GetResponse. Tuttavia, se ritieni che il set di funzionalità specifico di ActiveCampaign funzioni per te, provaci. Non ti valuterò assolutamente.

DOMANDE FREQUENTI.

ActiveCampaign è un buon servizio di pubblicità via e-mail?

ActiveCampaign è tra i nostri scelte leader per le soluzioni di pubblicità via e-mail, poiché ha centinaia di layout magnificamente sviluppati, mappe di automazione estetiche ed è adatto qualunque sia la tua esperienza con l’e-mail marketing. Se sei un principiante, puoi approfittarne 14 giorniprova gratuita. Insieme all’email marketing, ha funzionalità di automazione delle vendite efficaci e assimilazione con oltre 300 applicazioni.

Cosa fa ActiveCampaign?

ActiveCampaign è una piattaforma di automazione dell’esperienza del cliente. Ha pubblicità e marketing via e-mail per aiutarti a connetterti e anche supportare i clienti, processi automatizzati per farti risparmiare tempo, dispositivi CRM per aiutarti con connessioni in crescita e dispositivi di acquisto per produrre profitti. Se sei costoso provarlo, assicurati di dare un’occhiata ai nostri coupon di e-mail marketing, così puoi risparmiare un po’ Campagna AttivaPiano.

Perché dovrei usare ActiveCampaign?

ActiveCampaign è il migliore per gli esperti di marketing innovativi che hanno bisogno attributi di automazione di alto livello così come che vogliono sfruttare l’apprendimento automatico. È anche una scelta saggia per collaborare con i gruppi di vendita, poiché ha effettivamente un vantaggio per accumulare, probabilità di vincita e funzionalità di acquisto. è

ActiveCampaign facile da usare?

ActiveCampaign è facile da usare, in quanto l’interfaccia è intuitiva, rendendo la navigazione semplice. Il sistema dispone di migliaia di modelli di design che puoi utilizzare per progetti di posta elettronica, nonché per automazioni pubblicitarie e di marketing, e l’editor drag-and-drop è un gioco da ragazzi da imparare. Allo stesso modo ha tutorial comodamente accessibili e panoramiche per aiutarti.

ALTERNATIVE ALLA CAMPAGNA ATTIVA.