NEWS F.I.D.A.E. LOMBARDIA 26.02.2016: ATTIVITA' DALLE NOSTRE SCUOLE LOMBARDE - Associazione Mariapaola Albertario

Cerca
Meteo Milano
Vai ai contenuti

Menu principale:

NEWS F.I.D.A.E. LOMBARDIA 26.02.2016: ATTIVITA' DALLE NOSTRE SCUOLE LOMBARDE

Files News > File News 2015-2016

Gent.mi tutti,
condivido volentieri con Voi alcune positive esperienze che ho avuto l'onore e la gioia di vivere di persona nell'arco di questa settimana. La Fidae Lombardia ha codificato per ogni Provincia la Sezione Iniziative delle Scuole (
clicca qui).
Spesso parliamo di crisi, di fatica delle nostre scuole a restare sul territorio, di un patrimonio culturale che si sta perdendo, di una libertà di scelta della famiglia negata e impedita dal vincolo economico e la nostra azione a livello culturale, istituzionale prosegue (
clicca qui per restare aggiornato).

Ma c'è anche il quotidiano, fatto sì di fatiche che però le scuole affrontano con determinazione dando spazio alle buone idee. Spesso mi avrete sentita dire che certamente la crisi economica incide e non poco, ma i nostri fondatori senza risorse umane ed economiche hanno saputo intercettare i bisogni della Societas e darvi risposte nuove.
E' questo che ho sperimentato presso quattro nostre scuole in questi ultimissimi giorni: "La forza delle buone idee" che si impone sulla cultura del disfattismo che ha di mira la resa, con il rischio di perdere un patrimonio centenario. L'Italia ha bisogno attraverso la Scuola di trovare risposte serie ai problemi che interessano la nostra Nazione. Lasciamo ad altri la conta dei voti.
La crisi si attraversa e la si trasforma in trampolino di lancio attraverso le Buone Idee e l'unità, che diventano apertura e condivisione fra le scuole che abbandonano la logica "della guerra fra poveri". Tanto è il bene che possiamo fare. Tante le "periferie" che dobbiamo raggiungere. Allora guardo con ottimismo alle nostre scuole che, abbandonata l'ansia dei numeri, cercano di porre al servizio delle periferie dell'esistenza umana la propria specificità e cosi quel quid in più diventa contagioso.
Un sogno che vorrei condividere con Voi: in attesa della parità completa, se le nostre scuole accolgono la sfida del confronto potranno farsi carico di una porzione di domande e bisogni a cui potremmo dare risposte nuove e adeguate.
Questo è avvenuto con alcune scuole che non solo hanno individuato un bisogno sociale, ma hanno voluto "spezzare il pane" con le altre scuole. Si perchè fare rete è anche e soprattutto questo: nella libertà ci si pone insieme al servizio della Societas tentando di raggiungere sempre più le famiglie. La nostra forza è essere ancora in tanti per chi può trarre beneficio dal patrimonio culturale centenario di cui siamo depositari. Forse la crisi ci chiama proprio a questo: a nulla serve in pochi metri quadrati dire la medesima parola quando ci sono urgenze, bisogni, che non intercettiamo e non trovano quella risposta che, fedeli alle nostre ragioni di fondazione, possiamo e dobbiamo dare, una risposta alla società della divisione, della guerra fra poveri, di spessore culturale e intellettuale importante.
E' con questo spirito di profondo ottimismo che condivido queste esperienze con la certezza che in atto ce ne sono tante altre che la Fidae Lombardia è desiderosa di accogliere e rilanciare.
12.01.2016 La Scuola Leone XIII indice per tutte le scuole che desiderano aderirvi il CONCORSO LETTERIO "Leggere il Novecento" I edizione. «Rendere i ragazzi e le ragazze curiosi al mondo della letteratura è una sfida educativa oggi più che mai irrinunciabile. Da qui la proposta di un percorso che prevede momenti di lavoro individuali o di gruppo e una mattinata di condivisione e di confronto tra i partecipanti al Concorso durante un Convegno didattico » (
clicca qui continuare a leggere).

20.02.2016 La Scuola S.P.E. Cerioli Orzinuovi (BS) ha messo a disposizione delle Scuole Lombarde la propria esperienza per un seminario LA "QUALITÀ EDUCATIVA" DELLA SCUOLA DIGITALE. Un'esperienza che conferma che oggi le nostre scuole possono e debbono distinguersi per le buone idee e per un'offerta formativa di qualità che sappia davvero intercettare la realtà. Attendiamo i Vostri preziosi riscontri in merito (clicca qui per tutti gli atti). Il dialogo continua (clicca qui per scaricare il modulo).

22.02.2016 L'Istituto Gonzaga ha riacceso l'attenzione, attraverso un interessante Seminario WAKE APP, Fermiamo il Cyberbullismo, su un problema che preoccupa molte nostre famiglie ma che può altresì essere colto come una sfida educativa interessante. «Secondo alcune ricerche internazionali il 17% dei ragazzi è sempre connesso e un altro 17% lo è per oltre 6 ore al giorno.Occorre lavorare per fare prevenzione, oltre che per reprimere i reati commessi». Spesso i problemi sono la chiave di volta di un quid positivo (clicca qui per gli atti del Seminario).

25.02.2016 L'Istituto Marcelline ha offerto, con la Presentazione del Progetto ILA, La Prima Certificazione della Lingua Araba al mondo. «Una proposta che abbatte le distanze per un progresso umano e sociale. ILA è l'esame per certificare la lingua araba, canale privilegiato di riconoscimento di identità e di culture. ILA è 'verso', è una chiave di accesso all'incontro, allo scambio, a sinergie e progetti condivisi per contribuire a disegnare una realtà cosmopolita come spazio abitabile.» (
clicca qui per approfondire e seguire i risvolti).
Mentre ringrazio queste scuole che hanno voluto condividere con il territorio, con le altre scuole, con la Fidae Lombardia, in uno spirito di servizio, umiltà e libertà sarei lieta, con il consiglio della Fidae Lombarda, di ricevere notizie di altre vostre iniziative che sono certa sono tante e di qualità.
Questo riaccende la speranza, ci fa sentire meno soli in una missione educativa che ha un valore alto e unico oltre ogni vincolo economico e burocratico che ci fiacca.
Sin dalle origini i nostri fondatori erano mossi dal bisogno impellente di intercettare le necessità della gente e darvi risposte nuove ... questo ci accomuna tutti ed è alla base di una stima reciproca che ci porta a fare il tifo uno per l'altro affinchè, raggiungendo ciascuno di noi una "periferia umana", possiamo soddisfarne le esigenze.
Rinnovo stima e gratitudine a nome di tutto il Consiglio e anche personali. L'esperienza in Fidae Lombardia, grazie a Voi, è per me una ricchezza umana non da poco.

Con il consiglio direttivo porgo i più cari saluti
Suor Anna Monia


 
Torna ai contenuti | Torna al menu