ESITO Fine Consultazione La Buona Scuola - Associazione Mariapaola Albertario

Cerca
Meteo Milano
Vai ai contenuti

Menu principale:

ESITO Fine Consultazione La Buona Scuola

Files News > Files News 2014-2015

Gent.mi tutti,
la consultazione sulla Buona Scuola si è conclusa il 15 Novembre 2014. Lungo questi due mesi tanti i tavoli di confronto indirizzati a rileggere il documento. (
clicca qui)
La crisi che fiacca la Nazione, la scuola, la famiglia ci interpella a dare il nostro contributo di pensiero. Non possiamo non credere che si possano introdurre elementi che, restituendo dignità alla famiglia, ristabiliscano uno sviluppo armonico dei diritti e risollevino la Societas.
La Buona Scuola apre al costo standard, l'anello mancante a garanzia della libertà di scelta educativa della famiglia - (
clicca qui per rileggere i vari contributi) riconosciuta sin dal 1948.

La Buona Scuola: Meno costi per le famiglie, per garantire la libertà di scegliere la buona scuola pubblica, paritaria o statale
Articolo del 17 Novembre 2014
Il documento "La Buona Scuola" apre necessariamente allo strumento del costo standard quando parla di scuole pubbliche statali e paritarie, di valutazione, merito, autonomia, di famiglia, trasparenza, buona gestione, di dirigenti  manager. Senza definizione di costo standard è il Nulla assoluto, o se si vuole, il Caos più totale, che si contrappone al Logos. Cioè all'intelligenza.


Libertà di scegliere la buona scuola, paritaria o statale
Articolo del 17 Novembre 2014

Tra l
e proposte più votate all’interno del portale della Buona Scuola risulta quella sul costo standard di Anna Monia Alfieri, responsabile della Fidae della Lombardia.



Meno costi per le famiglie
LIBERTA' DI SCELTA EDUCATIVA: IL DIRITTO DI SCEGLIERE E COSTO STANDARD



Meno costi per le famiglie
LIBERTA’ DI SCEGLIERE LA BUONA SCUOLA PUBBLICA. PARITARIA O STATALE



Costo standard. Un concetto di non facile definizione tra vantaggi e rischi Articolo del 17 Novembre 2014
L'adozione del CS, a giudizio di sr Anna Monia Alfieri, aiuterebbe tutte le scuole, a partire da quelle statali, a gestire meglio le risorse, manderebbe fuori mercato le scuole, anche paritarie, inefficienti, e costerebbe meno allo Stato.



La Buona Scuola. La proposta: Introdurre il costo standard
Articolo del 16 Novembre 2014

La buona scuola passa anche attraverso l'introduzione del costo standard, parametro che può aiutare a fare chiarezza nei conti del ministero dell'Istruzione e a spendere meglio le risorse.




Dalla laica Francia una lezione all'Italia
Articolo del 13 Novembre 2014














 
Torna ai contenuti | Torna al menu